fashion Trend e News

Tra urban look sofisticati e capispalla psichedelici: ecco l’animalier trend A/I 2017-18

Secondo i trend modaioli, questa stagione fredda non sarà affatto sobria.

Nei post precedenti vi ho mostrato, le stampe maschili, eleganti senza tempo (leggi qui), e i disegni floreali dall’allure romantica e retro (qui), tanto in voga in questo autunno/inverno 2017-18.

Ma spesso si dice, che non c’è due senza tre. Ed ecco che si fa largo un altro motivo in particolare: l’animalier.

E come ogni trend che si rispetti, è bastato guardarmi intorno.

DG2uy7rXoAAt5RW
(fonte: web)

E vedere qualche settimana fa, Esmara, la collezione Lidl di Heidi Klum, poi in tv, la pubblicità di Zalando, e dunque la modella con indosso il capospalla con la stampa incriminata. Il tutto condito poi, dai classici giretti sul web.

Protagonista di look sexy e graffianti, un classico che a dire il vero c’è sempre stato, e pare sia la chiave per apparire trendy più che mai, specie in questo momento.

(E non solo!)

Dopo le ultime collezioni, ho avuto la conferma che lo sarà fino alla prossima primavera estate 2018.

ver0037_20170922213839.jpg
Versace Spring 2018 (fonte: vogue.com)

Complice anche Donatella Versace, che con il suo tributo al fratello Gianni Versace, riprende il pattern anni’ 90 per una versione più esotica, estiva, sicuramente decontestualizzata, ma contemporanea.

Dunque sicuramente meno bombshell di quanto finora si è immaginato, oggi l’animalier, sempre seducente, diventa protagonista di look urban, freschi ed eleganti (Bally).

Bally_001_20170224101932
BALLY Fall 2017 (fonte: vogue.com)

 

Dalle passerelle internazionali non perde la sua grinta di fabbrica, ma si emancipa verso look, e total look più sofisticati, con un twist moderno, dettato da contrasti e colore (Diane Von Furstenberg).

DVF_016_20170213101109
DVF Fall 2017 (fonte: vogue.com)

 

 

Mentre motivi zebrati, tigrati rivelano sempre quell’allure etno chic tipica del pattern sui maxi abiti di Balmain e Alessandra Rich.

Ma la trama animalier vince soprattutto sui capispalla. Prediligendo spesso il classico leopardo.

Come il maxi gilet in pelliccia di Dolce & Gabbana, in un total look volutamente ironico ispirato ai millenials. A rilievo, con insenti in tartan ton sur ton per Marco de Vincenzo, e con intagli geometrici in vita sull’eccentrico cappotto Au Jour Le Jour.

E seguire forme più femminili per Sara Battaglia, dove il trench in pelliccia con cerniera laterale ha uno stile rockabilly, fino all’inedita e ammagliante versione, quasi psichedelica di Fendi.

Senza titolo-1

 

fendi
Fendi Fall 2017 (fonte: vogue.it)

 

E a voi?

Quale piace di più?

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...