fashion Trend e News

Elisabetta Canalis X MOBO. Dalle Bahamas, lo swimwear a manica lunga che fa tendenza

Ho iniziato ad usare Instagram alla fine del 2013, ben tre anni dopo il lancio ufficiale dell’applicazione (6 ottobre 2010). Ci sono arrivata tardi, come molti credo, perchè all’inizio non capivo come funzionasse.

Instagram funziona se fai belle foto. Le foto devono raccontare una storia (la tua). E lo devono fare molto, molto bene.

Ora, è diventato anche un potente mezzo di promozione, veloce, diretto, per moltissimi brand, e in qualsiasi settore.

Tra i personaggi che seguo, mi sono sempre piaciute le foto di “littlecrumb ossia Elisabetta Canalis, l’ex velina più famosa d’Italia. E sempre attraverso il social network, ho visto che di recente ha lanciato una sua linea di costumi da bagno, in collaborazione con il brand Mobo.

img_3453.png

ECXM_SITE_2048x
Elisabetta Canalis X MOBO (Fonte: moboswim.com)

Elisabetta vive a Los Angeles, da molto tempo ormai, e fa tante cose:

     Impegnata nel sociale, come ambasciatrice di Unicef e PETA, è anche un Instagram star; Il suo profilo oggi conta più di un milione e mezzo di followers. Mamma e moglie, i suoi scatti raccontano la sua vita, tra shooting, ricette di cucina, sponsorizzazioni, babyshower, feste di compleanno, e passeggiate con la sua bimba che spesso chiama #trigretta.

IMG_3548
Campagna animalista Peta, 2011 (fonte: instagram.com)
collage ely
Fonte (instagram.com)

 

L’anno scorso, a Dicembre, insieme a Maddalena Corvaglia, ha anche aperto una palestra “Skyview La”, dove ci si può allenare con una vista mozzafiato sulla città. E visti i fisici scolpiti, le due ex veline, da sempre inseparabili, ora anche socie e imprenditrici, ne sono soprattutto testimonial.

 

1481630568_canalis_corvaglia_1
Inaugurazione “Skyview La” (fonte: instagram)
Canalis-e-Corvaglia-alla-SkyViewLA
Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia (fonte: web)

good-morning-skyview-la-missing-maddalenacorvaglia-thanks-rochellebrodinphoto-technogym

elu

Tra le instagrammate della Canalis infatti, non mancano mai, gli scatti dedicati ad estenuanti allenamenti in palestra, insieme a quelli fatti al mare (i miei preferiti) in spiaggia, sempre rigorosamente in bikini. Che dire, allegri, spensierati… favolosi!

Quindi chi meglio di lei, così bella e in forma, con un fisico atletico e quel mood californiano che le calza a pennello, poteva lanciare una capsule collection interamente dedicata ai costumi da bagno?

“Elisabetta Canalis X MOBO” si chiama la collezione. La notizia balza perfino sul Daily Mail e a presentarla è stata proprio lei, qualche mese fa, su Instagram, con un video dello shooting sulle Hollywood Hills; indossando Musha Cay Amazonas, uno dei suoi modelli preferiti.  “Perfetto anche come body” spiegherà poi, sempre sui social.

img_3558-e1495533542753.png

img_3564.png

Ma chi è Mobo, il brand della capsule di Elisabetta Canalis?

“Mobo sono io. E’ il mio nome” dice Moshe Boharon, portoghese. Mente creativa e fondatore del brand. Che più di un semplice brand, vuole essere uno stile di vita, felice e colorato. Dove ci sono prodotti di alta qualità, un ottimo rapporto con il prezzo e un eccellente servizio clienti, perchè “il business come la vita deve essere semplice” dichiara lo stesso Moshe.

Semplice com’è stata la collaborazione con Elisabetta Canalis, nata durante una vacanza alle Bahamas; dove lei stessa, in attesa della sua prima figlia Skyler Eva, indossando i bikini, s’innamora del marchio. In particolare della vestibilità e della qualità dei materiali, avendoli poi testati per bene, durante e dopo la gravidanza.

La collezione “Elisabetta Canalis X MOBO” dalle fantasie floreali, s’ispira appunto alle sabbie bianche delle Bahamas, e ha anche una linea mini, pensata per i più piccoli.

04A7263
Luli Mini Amazonas (89$)
mobo_2016_121
Maldives Mini – Amazonas (89$)

 

 

img_3567-e1495535499554.png

 

“I costumi son cari ma credo sia tutta una questione di rapporti qualità-prezzo” scrive una sua fan su Instagram. “Si, sono di alta qualità” risponde Elisabetta “Mobo è un brand che esiste da qualche anno, e so che i materiali che utilizzano sono molto ricercati, la produzione costa più di quella di un costume del centro commerciale ma la differenza si vede poi nella qualità”.

Elisabetta su Instagram è attenta, risponde alle domande relative alla capsule, specificando di essersi occupata personalmente delle stampe e dei tagli, e dando indicazioni su dove acquistarli. Per adesso solo online, collegandosi al sito moboswim.com .

3e59c36b00000578-0-image-m-66_1489722921999.jpg
Musha Cay Amazonas (fonte: web)

Musha Cay Amazonas, il modello intero, è il suo preferito e calca anche il trend dello swimwear, ossia quello dei costumi da bagno a manica lunga.

Appena ho visto il modello, me ne sono innamorata anch’io. Ho pensato che fosse perfetto per chi al mare (come lei) ama nuotare, praticare sport, ed esponendosi di conseguenza, per un lungo periodo ai raggi solari, necessita di una protezione adeguata.

Trovo giusto sensibilizzare sull’argomento, partendo proprio dai costumi. Infatti, la manica lunga non ha l’obiettivo di nascondere il corpo, ma di coprire e proteggere la pelle dall’aggressività del sole.

Costumi-da-bagno-2017-body-beachwear-full-zip-by-Une-Piece
Original Sexy Rashie, Une Piece (fonte: web)

Proprio come Original Sexy Rashie, il costume intero con cerniera anteriore, lanciato da Une Piece, andato sold-out appena messo online, e che già una settimana prima del lancio, aveva una waiting list di oltre cinquecento persone.

 

Oltre a Musha Cay Amazonas, (sul sito è venduto per 209 $), c’è anche il bikini Top Maui Amazons (165 $) sempre a manica lunga.

04A6864
Top Maui Amazons (fonte: moboswim.com)

 

Tutti i modelli hanno il logo del brand stampato con una firma d’oro 24k sul lato. Sono interamente realizzati in Brasile con materiali pregiati (tecnologia a fibre XTRA LIFE LYCRA®) e dalle stampe uniche, assolutamente contemporanee, “che porteranno un sorriso sul tuo volto, perchè questo è ciò che conta veramente” descrive allegramente Moshe Boharon sul suo sito.

Su Instagram invece, tra tag e repost “pubblici e nostrani” a sostenere il lancio di questa nuova avventura per Elisabetta,  ecco i meravigliosi costumi che iniziano a fare subito il giro del web.

img_3569-e1495536418739.png

“Devi sapere che Mia vuole mettersi il tuo costume anche per andare a dormire! Anche la mamma… Brava amica mia” le scrive Alessia Marcuzzi su Instagram.

img_3568-e1495536522337.png

“Grazie amica! Finalmente il tuo regalo è arrivato! I tuoi costumi sono top” digita Federica Fontana, praticando Yoga e indossando i modelli a due pezzi. Reposta e ringrazia @littlecrumb.

img_3458.png

“La distanza non conta mai. E’ sempre il primo passo il più difficile, no? ” scrive Maddalena Corvaglia, in vacanza in Toscana. Didascalia di una sua foto con la figlia a cavalcioni, entrambe con il modello intero, indossato proprio come piace ad Ely: come body dentro un semplice paio di jeans, meglio se corti e sfrangiati.

E a voi?

E’ piaciuta la collezione?

A me si, e tantissimo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...